Sergio Iovacchini

Sergio.Iovacchini@evosist.org

Curriculum

Dati Anagrafici:

Studi effettuati:

Impieghi:

Aree applicative:

Programmazione scientifica ed algoritmi:

Servizi vari:

Estensioni di sistemi operativi:

Grafica computerizzata, CAD, rendering:

Data bases e gestionale:

Office automation:

Traduzione di applicativi di sistemi informativi:

Manutenzione di sistemi e reti:

Attività a titolo personale:

 

Dati Anagrafici:

Nato ad Atessa (Chieti, Italia) l’11/10/1949

Studi effettuati:

Corso di laurea in Chimica presso l’Università di Torino, 3 anni di corso di laurea in Fisica presso la stessa Università.

Attività continua di aggiornamento nel campo dell’informatica, svolta per proprio conto e che comporta la conoscenza profonda dei temi riguardanti:

Acquisizione delle informazioni più importanti riguardanti il funzionamento dei database manager, con riferimento a SQL/DS (v. Data bases e gestionale).

Nozioni di legislazione relativa alle attività economiche e commerciali, quanto necessario per la realizzazione del software relativo.  

Impieghi:

1973-1974:

Addetto alla contabilità, fatturazione, magazzino, con strumenti informatici, presso Rondi sas, ditta di importazione.

1974-1976:

In proprio come produttore di software nel campo delle valutazioni economiche e della gestione aziendale.

1976-1987:

Collaboratore di elaborazione dati (7° livello) presso l’Università di Torino.

1987-1989:

Dipendente della CEED Informatica, software house.

1989-1993:

In proprio e come collaboratore esterno della Top Consult, società di consulenza.

1993-2004:

Fondatore ed amministratore della ESI s.r.l.

2004:

In proprio con una ditta individuale.

2004-2006:

Progettista capo di software e consigliere del presidente della SP-Process S.p.A.

2006-2007:

Collaboratore part-time della SP-Process S.p.A.

Aree applicative:

Programmazione scientifica ed algoritmi:

1972-1973:

Programmi di Strutturistica chimica in FORTRAN, studio dell’algoritmo Cooley-Tukey per il calcolo della FFT (Fast Fourier Transform), applicazione delle operazioni di simmetria nello spazio reciproco.

1974-1975:

Realizzazione di un sistema (sotto S.O. CALL360, in FORTRAN) per la valutazione degli investimenti di capitale in base ai criteri di: beneficio netto attualizzato, tempo di ritorno del capitale, cash flow attualizzato ed indice di profittabilità; il sistema in questione aveva il compito di valutare, tra diversi scenari, quali investimenti, in quali condizioni, fossero più convenienti di altri secondo gli indici su indicati.

1975:

Realizzazione, in FORTRAN, di una utility per il plottaggio di grafici cartesiani su terminale scrivente IBM 2741 usando un particolare elemento stampante (pallina) con una risoluzione di 15 punti per carattere di stampa, in modo da avere una linea pressoché continua generata da una macchina da scrivere.

1976:

MACROS Assembler del sistema IBM 360/370 per Floating Point; messa a punto di algoritmi vari per il calcolo scientifico.

1976-1977:

Realizzazione in ASSEMBLER del su citato sistema di plottaggio.

1986:

Scrittura di software per le operazioni aritmetiche su numeri (interi binari, floating, con rappresentazione decimale packed) con numero di cifre virtualmente illimitato, dipendente cioè esclusivamente dalle dimensioni delle memoria virtuale.

Servizi vari:

1979:

Stesura di un Manuale sulle differenze tra i vari dialetti FORTRAN, in particolare tra quello dell’IBM S/370 e quello del DEC TOPS/10.

Estensioni di sistemi operativi:

1978:

Realizzazione di un Monitor per il controllo dell’esecuzione non interattiva di procedure sotto il sistema operativo CMS (IBM S/370), con possibilità di controllo del tempo di esecuzione, dello stato dell’esecuzione, delle righe di spool; sia dell’intera procedura che di parti di essa.

1979:

Conversione del software di base per il controllo del plotter CALCOMP da DEC PDP/10 a IBM S/370 (CMS) con riscrittura dell’intera parte di I/O.

1979:

Insiemi di routines, in assembler IBM S/370, per leggere e scrivere nastri magnetici, nel formato usato dal sistema DEC PDP/10.

1979-1980:

Metodo di accesso (I/O fisico) per la gestione sotto CMS di terminali asincroni con protocollo TTY: in particolare gestione di plotter visti come terminali asincroni TTY ASCII.

1979-1981:

Modifica dell’editor del CMS per permettere anche la ricerca e modifica di string in modo bidirezionale, una più efficiente gestione del metodo di posizionamento usando righe numerate, parziale sfruttamento delle caratteristiche dei terminali video IBM 3270.

1979-1981:

Studio di fattibilità per la comunicazione client-server, tra il sistema operativo OS/VS1 ed il CMS, utilizzando il VMCF (comunicazione tra macchine virtuali offerta dal CP); lo studio prevedeva l’estensione del comando CMS FILEDEF, che associa l’I/O ad un particolare dispositivo, e la scrittura di un interrupt handler su VS1 che si occupasse dell’I/O su questo sistema operativo.

1978-1982:

Realizzazione di moduli aggiuntivi al sistema CMS, con lo scopo di fornire funzionalità non offerte dal sistema in modo nativo:

  • comandi da utilizzarsi in EXEC (sistema di programmazione scripting per il CMS) per la gestione del video 3270, per la lettura di files in program stack e scrittura da program stack su file;
  • utilities per conoscere lo stato del sistema, stato di un dispositivo, tipo di terminale usato etc...

1980:

Modifica del metodo di accesso a files di formato VS1/MVS (s.o. IBM 370) per poter leggere in CMS qualsiasi tipo di file VS1/MVS.

1980:

Modifica di una utility per la visualizzazione in CMS della coda dei jobs del VS1.

Grafica computerizzata, CAD, rendering:

1979:

Messa a punto di software per cartografia tematica, come dipendente dell’Università, in collaborazione con esterni.

1983-1986:

In collaborazione col Dipartimento di Archeologia ed Antropologia:

  • studio delle problematiche dei sistemi grafici di progettazione assistita da Calcolatore, dei sistemi di acquisizione ed elaborazione delle immagini ed in generale di quanto è necessario per il progetto di un sistema grafico in grado di sintetizzare immagini tridimensionali ottenendo risultati come se venisse fotografato un oggetto esistente.

  • Studio, personalizzazione ed utilizzo del sistema grafico CATIA (Computer Aided Threedimensional Interactive Application) realizzato dalla Dassault Systèmes;

  • Idem per il sistema prototipale IAX realizzato dal Centro Scientifico IBM UK di Winchester

  • Studio dei principi di funzionamento del terminale grafico IBM 5080 e parziale realizzazione di un editor di immagini in grado di sfruttarne le specifiche capacità di elaborazione.

  • Scrittura, in collaborazione con tutto il team, delle funzione di elaborazione grafica tridimensionale per il sistema IAX già citato.

  • Realizzazione di un sistema prototipale, costruito integrando con il software già citato i sistemi CATIA e IAX in modo da ottenere un prodotto software, opera di tutto il team, in grado di sintetizzare immagini di oggetti virtuali tridimensionali; nell’applicazione specifica: ricostruzione di edifici di Pompei e valutazione delle coperture simulate.

Data bases e gestionale:

1973-1974:

Realizzazione di un sistema per la fatturazione in tempo reale con agganci automatici alla gestione della contabilità e del magazzino.

Realizzazione di un sistema per il pagamento delle provvigioni ai rappresentanti, in collegamento col succitato sistema di fatturazione.

1980-1981:

Studio dei DBMS ADABAS e SQL e scrittura di software per permettere a programmi scritti per avere servizi di Data Base da ADABAS di ottenere gli stessi servizi da SQL senza dover riconvertire il programma applicativo (non portato a termine).

1981-1982:

Studio e valutazione di un prototipo di DBMS relazionale in grado di essere supportato da sistemi medio-piccoli e per uso individuale (MIDA).

1983:

Programmi per la gestione di una scuola professionale per edili su elaboratore HP 250 usando il DBMS IMAGE/250.

1987-1989:

Progetto e realizzazione di procedure di contabilità finanziaria per enti pubblici, su mini-elaboratori, in ambiente UNIX.

1995-1996:

Sistema completo di query, estrazione e formattazione, realizzato usando Microsoft Fox-Pro, dei dati caratteristici delle aziende italiane per Kompass Italia.

Office automation:

1989-1994:

Consulenza specialistica su automazione del lavoro d’ufficio, sul sistema VM/CMS, su packages vari:

  • Conversione dei documenti del sistema di information retrival IBM STAIRS per migrazione ad altro DB, effettuata presso l’Italgas e presso il SIOS del Ministero della Marina Militare.

  • In particolare, presso Italgas, è stata realizzata una estensione del sistema PROFS/PASF (gestione della comunicazione aziendale: posta, gestione documenti, iter) tale da consentire la gestione di workflow: il linguaggio REXX ne costituiva la parte di programmazione, l’automazione era pilotata dalla classificazione del formato del documento.

    Il progetto era composto da:

    • Trattamento della lista di distribuzione della posta.

    • Smistamento dei documenti in base alla classificazione dei “formati”.

    • Gestione “a lista” dei documenti PROFS.

    • Realizzazione di diversi moduli per la estensione delle funzionalità del CMS, effettuata in concomitanza a quella del PROFS:

      • Copia selettiva di file su disco o in memoria XEDIT con possibilità di specificare righe, colonne, sequenze da evitare o da cercare in zone specificate, e di chiamare un modulo od una exec per il post-trattamento.

      • Moduli per fornire funzioni REXX riguardo a: conversione delle date e controllo degli anni bisestili, estrazione delle informazioni interne di gestione dei files CMS, interfacciamento con funzioni di ambiente (SUBCOM), conversione dei dati in formato packed e viceversa, accesso e manipolazione di una variabile REXX all’esterno del linguaggio REXX (SHVBLOCK).

      • Temporizzatore per l’esecuzione di procedure e comandi CMS, realizzato per la gestione automatica delle chiavi di accesso al sistema PROFS/CMS.

  • Sempre presso Italgas è stata realizzata, basando il lavoro sul software VM-Manager, della Sterling, un sistema automatizzato di gestione degli utenti (Gestione automatica delle chiavi di accesso, creazione e rimozione di "USERID", gestione delle caratteristiche della MV).

1992:

Progetto di un sistema di automazione del lavoro d’ufficio basato sulla classificazione.

1992:

Studio di fattibilità di un sistema di automazione del lavoro d’ufficio basato sul colloquio tra workstations e mainframe in ambiente VM, considerando come base per il colloquio sia il VTAM che il TCP/IP.

1993:

Parziale realizzazione, per uso proprio, di un sistema di automazione della corrispondenza, sul modello dello studio effettuato per l’automazione in base alla classificazione dei documenti.

1999-2003

Procedure di esportazione del data base documentale dell’Italgas per la migrazione da PROFS/PASF a Microsoft Exchange.

Il lavoro comprendeva:

  • sistema di estrazione delle informazioni dai documenti PROFS e creazione di una struttura importabile in un database Microsoft;

  • sistema di estrazione delle note e creazione di caselle di posta Exchange;

  • creazione di un sistema VM simulato su un PC per eventuale recupero di documenti o informazioni che non erano state trasferite o perchè troppo vecchie o per eventuali errori;

  • controllo attraverso temporizzatori delle procedure di estrazione (su VM);

  • sistema (su VM) per controllare, via e-mail, le procedure di esportazione, con resoconto del lavoro effettuato.

Traduzione di applicativi di sistemi informativi:

1992-2003

Tutte le attività di traduzione di sistemi informativi si sono svolte con le medesime modalità: studio del sistema informativo da modificare, identificazione dei programmi cardine di tale sistema, sulla base del funzionamento dei programmi cardine del sistema informativo, costruzione di un insieme di programmi per tradurre i programmi sorgente del sistema informativo da modificare.

I lavori effettuati, presso vari enti, per conto di società di informatica che avevano l’appalto per il lavoro, sono stati:

  • conversione di programmi CICS COBOL da MACRO-Level a COMMAND-Level;

  • conversione automatica di programmi CICS ASSEMBLER S/370, nel corso del lavoro è stato anche realizzato un sistema la documentazione sul sorgente dei programmi stessi;

  • conversione di programmi Assembler S/370 da indirizzamento a 24 bit ad indirizzamento a 32 bit;

  • conversione di programmi scritti in Cobol-CICS in programmi COBOL2-CICS;

  • conversione di programmi per anno 2000;

  • conversione di programmi per Euro.

Manutenzione di sistemi e reti:

1983-2003:

Attività di manutenzione e gestione di sistemi VM, inclusa la manutenzione, l’estensione di sistemi TCP/IP e sistemi NIR (Gopher server, realizzazione di utilities per colloquio via socket TCP etc...)

Attività a titolo personale:

1987-2007:

A titolo personale è in corso l’attività di studio e progettazione di un sistema di programmazione.

Questo sistema è derivato dai principi della programmazione funzionale, ha alcune somiglianze con il sistema actor oriented di G. Agha, è orientato al supporto della classificazione, basato su entità, tra loro componibili, dette “operatori” analoghe agli operatori dell’algebra matriciale.

Scopo dello studio è la formalizzazione di un sistema che possa facilitare il più possibile, soprattutto per coloro che non sono specialisti di informatica, la programmazione “completa” di un elaboratore attraverso i possibili meccanismi di automazione basati sulla classificazione, sull’utilizzo di strutture decisionali, sulla definizione di nuovi operatori ottenuti per composizione da operatori preesistenti.

Il software derivante da questo studio ha anche come obiettivo una notevole efficienza di utilizzo in elaboratori con architettura von Neumann e la parallelizzazione automatica di processi in elaboratori multiprocessori.